it-ITen-US
7 rimedi naturali contro i malanni autunnali
Redazione
/ Categorie: GW BLOG, Benessere

7 rimedi naturali contro i malanni autunnali

  1. Stanchezza e senso di spossatezza
  2. Tosse
  3. Mal di gola
  4. Naso chiuso
  5. Raffreddore
  6. Dolori muscolari e articolari
  7. Febbre e stati influenzali

Con l'arrivo dell'autunno siamo sottoposti a continui sbalzi termici ed ecco che fanno capolino i cosiddetti "mali di stagione" identificati più comunemente in una serie di piccoli disturbi fastidiosi come raffreddore, tosse e mal di gola che se tralasciati possono portare a diverse ricadute o nel peggiore dei casi a complicanze più importanti come sinusite, bronchite, polmonite ecc...

Con alcuni accorgimenti possiamo prevenire tali malesseri stagionali, ma se proprio la fortuna non ci assiste ed incappiamo in un brutto raffreddore invece di ricorrere subito a farmaci e medicinali vari la natura ci viene in aiuto con rimedi efficaci e naturali.

Come prevenire i malanni di stagione

Bisogna farsi furbi!

Rimedi naturali per i malanni di stagione - Raffreddore

Per prevenire gli stati influenzali è bene:

  • Seguire un'alimentazione sana e ricca di vitamine C e D (limoni, arance, mandarini, kiwi, broccoli, cavolfiori) che aumentano le nostre difese immunitarie;
  • Mantenere un'elevata idratazione bevendo molta acqua o tisane calde;
  • Vestirsi a strati in modo da evitare di sudare o di avere freddo (fate quindi il cambio di armadio per tempo!);
  • Lavarsi molto spesso le mani così da evitare la diffusione di germi;
  • Far arieggiare spesso gli ambienti chiusi come casa ed ufficio;
  • Dormire a sufficienza perchè un ciclo del sonno regolare rende il fisico meno vulnerabile ad attacchi esterni.

7 rimedi naturali per i malanni di stagione


Frutta secca e cioccolato fondente per stanchezza e senso di spossatezza

Uno dei fattori per cui spesso ci sentiamo stanchi e senza energie è sicuramente la carenza di magnesio, elemento essenziale per il funzionamento del nostro organismo e coinvolto nella sintesi proteica, nella trasmissione degli impulsi nervosi, nella produzione di energia ed in altri processi a sostegno delle funzioni vitali.

Non riuscendo a produrlo da soli dobbiamo necessariamente assumerlo dall'esterno tramite alimentazione o integratori. Il fabbisogno quotidiano di magnesio si aggira intorno ai 300 mg quindi scegli verdura a foglia verde, frutta secca (soprattutto arachidi e mandorle) e... si, puoi concederti anche il cioccolato fondente!

Miele e cannella per la tosse

La tosse è probabilmente il più fastidioso dei malanni di stagione, ci fa spazientire di notte perchè non riusciamo ad addormentarci, ci mette in imbarazzo quando siamo in presenza di altre persone e l'unica cosa che vogliamo è che si fermi. 

Come validato anche dall'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), per avere una tregua dalla tosse possiamo far sciogliere in bocca un cucchiaino di miele (ancora meglio se di propoli) in modo che lentamente la sua azione emolliente ed antinfiammatoria faccia effetto rilassando e lubrificando le mucose di faringe e laringe.

Rimedi naturali per i malanni di stagione - Milele e Cannella

Possiamo, inoltre, preparare una tisana con miele e cannella, spezia dotata di proprietà medicinali antibiotiche ed antisettiche. La combinazione di miele e cannella a scopi curativi è ben nota, fin dai tempi antichi, dalla medicina cinese e da quella ayurvedica indiana.

La tisana miele e cannella è facile da realizzare, basta far bollire dell'acqua calda in un pentolino, spegnere il fuoco appena bolle quindi versarvi un bastoncino di cannella a pezzetti lasciandolo in infusione per 3 o 4 minuti. Filtrate quindi il tutto in una tazza da thè così da rimuovere i pezzetti di cannella ed aggiungete 1 cucchiaino abbondante di miele.

In alternativa alla tisana, possiamo aggiungere della cannella in polvere al miele ed utilizzare il composto spalmandolo ad esempio sul pane.

Limone, camomilla e miele per il mal di gola

Premesso che se il mal di gola è forte o siamo in presenza di placche bisognerà comunque andare dal medico, per i disturbi più lievi però possiamo affidarci alle proprietà disinfettanti del limone e quelle lenitive del miele e della camomilla

Bere acqua calda (o latte) e limone, farsi una camomilla o altre tisane calde aggiungendovi un cucchiaino di miele più volte al giorno aiuta a diminuire il bruciore alla gola ed a guarire più rapidamente.

Cipolla, brodo e suffumigi per il naso chiuso

Per il naso chiuso provate con una cipolla! La cipolla una volta tagliata sprigiona esalazioni contenenti ammoniaca e che quindi provocano lacrimazione e gocciolamento del naso, liberandolo.

Rimedi naturali per i malanni di stagione - Cipolla

Altro rimedio sempre efficace è scegliere di consumare zuppe calde ed il classico brodo bollente il cui calore, rilassando i muscoli del cavo orale e liberando le vie respiratorie è un toccasana per contrastare il raffreddore.

I suffumigi sono tra i rimedi della nonna più efficaci ed utilizzati fin dall'antichità. Consistono nel respirare vapore acqueo bollente a bocca aperta che, combinato all'azione di erbe o oli essenziali, conferisce immediati benefici nell'apertura delle vie aeree. 

Il procedimento è molto semplice: fate bollire due litri d'acqua in una pentola quindi versateci un paio di cucchiai di bicarbonato di sodio in polvere (che essendo effervescente amplifica l'azione delle erbe e degli oli). Aggiungete quindi gli oli o le erbe che preferite come: camomilla, lavanda, cannella, menta, rosmarino o il tea tree oil.

Copritevi il capo con un asciugamano di spugna pesante in modo da evitare la dispersione di calore e respirate il vapore esalato profondamente a bocca aperta.

Tisana zenzero, miele e limone per il raffreddore

Semplicissima da preparare, la tisana zenzero, miele e limone unisce gli effetti benefici di questi tre ingredienti e diventa un cocktail efficacissimo contro il raffreddore.

Lo zenzero fresco contiene gingerolo, un composto chimico con proprietà antisettiche ed antinfiammatorie, il miele ha proprietà balsamiche (soprattutto quello di acacia o di eucalipto) ed il limone, oltre alla sua azione disinfettante è una bomba di vitamina C che aumenta le difese immunitarie.

Rimedi naturali per i malanni di stagione - Zenzero, miele e limone

Per preparare la tisana zenzero, miele e limone portate ad ebollizione dell'acqua, quindi procuratevi un limone biologico e dello zenzero biologico fresco (si può utilizzare anche zenzero in povere ma il sapore sarà meno intenso). In una tazza da thè raccogliete il succo di mezzo limone spremuto e mettetevi 3 o 4 pezzetti di radice di zenzero. Versate l'acqua bollente e lasciate riposare in infusione per un minuto, quindi aggiungete un paio di cucchiaini di miele di acacia.

Termoterapia per dolori muscolari e articolari

In genere i dolori muscolari ed articolari vanno via in un paio di giorni, ma per alleviarli ed evitare di patire inutili sofferenze possiamo aiutarci tenendo "al caldo" la zona interessata. Il calore, infatti, non favorisce la contrazione e la rigidità muscolare e di conseguenza agevola l'affievolirsi del dolore. 

Approfittatene per concederti un bel bagno caldo magari arricchito da sali profumati ed erbe officinali come ad esempio il timo (che ha, tra le altre, anche proprietà antidolorifiche) o, se puoi, per stare a riposo a letto o sul divano. Se invece non puoi permetterti il lusso di fermarti, allora applica delle fasce autoriscaldanti localizzate sulle zone doloranti.

Acqua, cibo e vitamine per la febbre e stati influenzali

La febbre è la reazione del corpo alla guerra in atto tra i nostri anticorpi ed il virus dell'influenza. In tale scontro i medicinali non sono esattamente di aiuto poichè essi possono solo alleviare i sintomi, ma bere molta acqua e mangiare il più possibile è la migliore strategia che può portarci alla vittoria.

L'acqua non solo reintegra i liquidi che perdiamo con la sudorazione provocata dalla febbre bilanciando nuovamente l'equilibrio idrico delle cellule, ma come sappiamo bere tanta acqua espelle le tossine presenti nell'organismo.

Rimedi naturali per i malanni di stagione - Acqua e Agrumi

L'influenza in genere porta inappetenza e questo provoca un indebolimento generale dell'organismo che non aiuta le nostre difese immunitarie a vincere la battaglia contro i microbi.

Seppure non riusciamo a mangiare moltissimo, l'importante è cercare cibi semplici, facilmente digeribili e preferibilmente contenenti vitamine.

Consumare ad esempio cibi e tisane con limone significa non solo sfruttare le proprietà antivirali di questo eccezionale agrume, ma anche introdurre tanta vitamina C nel corpo indebolendo così il virus dell'influenza.

Stampa
1004 Rate this article:
5.0
Please login or register to post comments.

Theme picker

Impostazioni Privacy

Modifica
Termini Di UtilizzoPrivacyCopyright 2019 by Green Whereabouts
Back To Top